RASSEGNA STAMPA 11-06-2021

RASSEGNA STAMPA 11-06-2021

CICLOVIA Monaco Milano
UN'IDEA PER LA MOBILITÀ CICLISTICA DEL FUTURO Un percorso lungo quasi 610 km che attraversa tre Paesi (Germania, Austria e Italia), con due lingue, tre culture e altrettante zone climatiche. Lo “slow tourism”, o mobilità lenta, appassiona sempre più gente, soprattutto le nuove generazioni, alquanto sensibili al rispetto dell’ambiente ed al viaggiare su mezzi sempre più sostenibili. Il cicloturismo in Italia ha raggiunto un volume di affari di 7,6 miliardi di euro ed è in continua ascesa. Il tratto della ciclovia Monaco-Milano previsto nel tracciato Orobico, circa 75 km ed indispensabile per collegare la Valle Camonica all’Adda ed al capoluogo lombardo, mostra purtroppo gravi ritardi: 16,1 km di tratti esistenti, 29,8 km di percorsi in centri abitati da indicare con apposita segnaletica e 29,6 km di piste da realizzare ex-novo. Ecco…
Read More
La salute del Lago è il futuro della valle

La salute del Lago è il futuro della valle

Uncategorized
Vi aspettiamo per condividere con voi la nostra visione, e ricevere da voi proposte e considerazioni.In diretta sabato 13 febbraio ore 17:00VIDEO YOUTUBE MARIO SUARDI • Una nuova visione dell'ambiente. Considerare anche la storia!ALDO BELLINI • Il piano territoriale di sviluppo.CLUADIA RATTI•Azioni condivise per cambiare paradigma.DARIO FURLANETTO • Una ciclabile europea tra i gioielli della Valle.MASSIMILIANO RUSSO •Passeggiare in sicurezza per contemplare il paesaggio. Un percorso condiviso per attrare il turismo internazionale.MARTA PASINI • Valore alla vita del Lago di Endine: storia e sviluppi del progetto LIFEMYRIAM PESENTI• Vivere il lago, per rinascere a filo d’acqua. Evento in diretta facebook L’Eco di Bergamo di giovedì 21 gennaio 2021 riporta un intervento dal titolo ‘Un maxiprogetto con passerella per il lago di Endine’ che dà notizia di un importante progetto avviato dai quattro…
Read More
MONACO to MILANO in bicicletta

MONACO to MILANO in bicicletta

Convegno
Ore 9:00Introduzione lavori Aldo Bellini Presidente del circolo culturale di Valle CavallinaCoordina i lavoriMassimiliano Russo A.Ri.Bi Associazione per il rilancio della bicicletta Bergamo Ore 9:15 Saluti istituzionaliAlessandro Bigoni Presidente della Comunità Montana dei Laghi bergamaschiClaudia Maria Terzi Assessore alle infrastrutture, trasporti e mobilità sostenibile di Regione LombardiaGianfranco GafforelliPresidente della Provincia di BergamoSonia CantoniDelegato Ambiente della Fondazione Cariplo Ore 10:00 La ciclovia Monaco – Milano: un’opportunità per la mobilità ciclabile internazionale Dario Furlanetto Esperto in tutela e gestione delle risorse naturali Ore 10:40 La mobilità ciclistica e la città metropolitana di Milano Marco Mazzei Milano Bike City Ore 11:00 La ciclovia Monaco - Milano: una porta lombarda aperta al turismo europeo Mauro Testini BIM di Valle Camonica Ore 11:20 Il sistema ciclabile della Provincia di Bolzano ed intermodalità Stefano Novello Provincia…
Read More
LA GESTIONE DELLA RISORSA ACQUA in Valle Cavallina

LA GESTIONE DELLA RISORSA ACQUA in Valle Cavallina

Convegno
[caption id="attachment_331" align="aligncenter" width="1240"] Sabato 14 aprile Libro, la gestione della risorsa acqua di Mario Suardi, Circolo culturale della Valle Cavallina, Uniacque[/caption]   SABATO 14 APRILE Comune di Casazza | Sala ConsiliarePresentazione del libro: LA GESTIONE DELLA RISORSA ACQUA Aacque e acquedotti di Valle Cavallina PROGRAMMA DEL CONVEGNO: 09.30 Saluti istituzionali Sergio Zappella, Sindaco di Casazza Alessandro Bigoni, Presidente Comunità Montana dei Laghi 09.45 Introduzione ai lavori Paolo Franco, Presidente Uniacque Spa Aldo Bellini, Presidente Circolo culturale Valle Cavallina Coordina i lavori: Dario Furlanetto, Direttore del Parco dell’Adamello 10.00 L’acqua elemento costitutivo del paesaggio, dell’ambiente e dell’economia. Renato Ferlinghetti, Università degli Studi di Bergamo Centro Studi sul Territorio Lelio Pagani 10.30 Presentazione del volume “Acque e acquedotti di Valle Cavallina” Mario Suardi, autore del libro. 11.30  “L’importanza della gestione pubblica della risorsa…
Read More
La Valle Cavallina al bivio tra immobilismo e sviluppo

La Valle Cavallina al bivio tra immobilismo e sviluppo

Convegno
La Val Cavallina è finita sotto la lente di ingrandimento in un convegno dal titolo «Ierioggidomani», organizzato dal circolo culturale della Valle Cavallina e svoltosi ieri nella sala consiliare del Comune di Casazza, coordinato da Dario Furlanetto direttore del Parco dell’Adamello. Erano presenti, in qualità di relatori, personaggi di spicco del mondo politico e sociale, dell’economia, del lavoro, del sindacato, della cultura storica e museale oltre ad amministratori locali (fra cui il vicesindaco Carmen Zambetti, che ha fatto gli onori di casa) e al pubblico. Numerosi i temi proposti alla riflessione e volti «a disegnare scenari per dare un futuro alla Valle, a coniugare le risorse tradizionali con le nuove emergenze, a ripensare l’esperienza storica del passato e riprogrammare gli obiettivi riannodando i fili di un tessuto lacerato». Ha aperto i…
Read More
Programmare la Società di Valle per l’anno 2030 | IERIOGGIDOMANI |

Programmare la Società di Valle per l’anno 2030 | IERIOGGIDOMANI |

ARGOMENTI, Convegno
Nei lavori del Convegno Ierioggidomani indetto dal Circolo Culturale sabato 14.10.2017 è emersa con forza nel dibattito la necessità di mettere assieme le forze per lavorare pluralmente a questo obbiettivo. Superare schemi singoli per creare un ambiente d’incontro, una sorta di stati generali di Valle nel quale Associazione Civiche, Sociali, Culturali, Imprenditori, Uomini di Cultura, Scuola, Istituzioni Locali e Sovra Comunali, Politica e Sindacati possano assieme lavorare e creare momenti di riflessione per disegnare un futuro lungimirante e compiere le scelte per realizzarlo; quali progetti, con quali fini, per costruire che cosa e per chi. Questo senza distogliere l’attenzione e l’azione di pressione pubblica su iniziative contingenti e non più rinviabili fra le quali si annovera quello di liberare la morsa della viabilità di Valle e di perseguire obiettivi di nuova e diversa…
Read More
1° Convegno del Circolo Culturale della Valle Cavallina

1° Convegno del Circolo Culturale della Valle Cavallina

Convegno
Ierioggidomani. Scenari e visioni per dare un futuro alla Valle Cavallina. Negli ultimi decenni le prospettive della Valle Cavallina, coinvolta nei processi di trasformazione tipici della globalizzazione in atto, si sono fatte del tutto aleatorie. Continua il pendolarismo e l’emigrazione dei giovani verso altre destinazioni votando il tessuto sociale alla fragilità e all’impoverimento; manca una viabilità adeguata, è carente la riflessione sulla condizione ambientale e sulle vie istituzionali per migliorare le condizioni di vita della collettività locale. La progressiva debolezza delle istituzioni territoriali di vario livello, oltre che le carenze infrastrutturali, così come la riduzione del tessuto produttivo, richiedono una approfondita riflessione per individuare una strategia condivisa in grado di disegnare un futuro sostenibile. Il Circolo Culturale della Valle Cavallina, dopo un periodo di analisi del contesto territoriale, attraverso il…
Read More

Ogni stretto ha il suo ponte.Valutazioni critiche

ARGOMENTI, Riflessioni
Ogni stretto ha il suo ponte.Valutazioni critiche | Circolo Culturale Nelle ultime settimane ha ripreso vigore un’ipotesi, in altre occasioni rispolverata, di realizzare una passerella stabile sulla strettoia del lago di Endine, in corrispondenza del restringimento tra Spinone e Monasterolo, con il proposito di rinvigorire il turismo locale. Ritenendo che l’iniziativa sia del tutto inadeguata rispetto all’obbiettivo indicato il Circolo Culturale Valle Cavallina ne sottolinea le contraddizioni e le incongruenza ed esprime valutazioni critiche sulla costosa quanto inutile idea di unire le due sponde del Lago di Endine. [caption id="attachment_201" align="aligncenter" width="1240"] Il ponte tra Spinone e Monasterolo[/caption] L’idea di connettere con un ponte la strozzatura che separa il bacino di Spinone dal resto del lago di Endine sembra ascendere addirittura all’Ottocento, quando forse il progetto poteva avere un senso…
Read More

SEMINARE OGGI PER RACCOGLIERE DOMANI Valle Cavallina: la natura, l’ambiente.

Riflessioni
Da dove iniziare a muoversi? Preme qui solo ricordare la necessità culturale prima, tecnica e scientifica poi, di riprendere a pensare all’ambiente e al paesaggio come valori in sé, un capitale che si pone come diaframma in continuo divenire tra l’opera dell’uomo e l’opera della natura, un contenitore dentro il quale prendono corpo tutte le forme di cultura, storia, identità, qualità di vita che possono e devono costituire la ricchezza del nostro futuro.  È doveroso distribuire nuovi semi di riflessione negli studenti,  nei lavoratori, nei rappresentanti degli Enti Locali e sovraccomunali, negli operatori più attivi e presenti nelle molteplici Associazioni che caratterizzano il territorio, affinché tutti  possano divenire attori di un’epoca di svolta nell’attuale drammatica situazione e realizzare quel cambiamento che può produrre un nuovo umanesimo. Per dare continuità alla…
Read More

Eccellenze nell’imprenditoria pubblica. INIACQUE

ARGOMENTI, Riflessioni
Uniacque Oggetto: eccellenze nell’imprenditoria pubblica. Il Corriere della Sera del 28 febbraio, nell’inserto di Bergamo, ha raccontato l’importanza di Uniacque nella gestione del ciclo dell’acqua, un bene pubblico di rilevanza fondamentale per il futuro della convivenza civile, determinante perla crescita e lo sviluppo di qualsiasi società. La promozione di un servizio ai cittadini, con diminuzione dei costi di gestione e per conseguenza anche all’utenza, come assicura il Presidente Paolo Franco, rappresenta un punto di forza per l’Azienda e la garanzia per la corretta gestione di una risorsa destinata a scarseggiare. L’Azienda che risulta promotrice di Water alliance, una joint venture che raccoglie otto importanti aziende regionali, rappresenta un punto di forza oltre che nella gestione di un servizio essenziale anche nella promozione della salvaguardia del territorio e nel mantenimento dell’equilibrio…
Read More